SICUREZZA SUL LAVORO

    L’apertura di un istituto estetico con lavoratori dipendenti è subordinata non solo al rilascio di un autorizzazine comunale e al possesso della qualifica professionale (art. 3 Legge 4 Gennaio 1990), ma a tutta una serie di adempimenti obbligatori del datore di lavoro, sanciti dal D.Lgs. 81/08 “TESTO UNICO IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO”.

    Durante i controlli amministrativi, sempre più rigidi e frequenti, l’ufficiale di polizia giudiziaria (NAS, ASL, Ispettorato del lavoro….) “ha il compito….di raccogliere tutte le notizie e informazioni sulle condizioni e lo svolgimento….delle singole attività produttive” (DPR 19 Marzo 1955 n. 520). Se le notizie fornite, ai sensi del D.Lgs 81/08, risultano errate o incomplete, scatta una lista di importanti sanzioni amministrative o penali.

    “ProPed Professional Pedicure” ti offre la possibilità di partecipare ai corsi di Formazione obbligatoria in materia di sicurezza, per ottenere i documenti e gli attestati necessari da presentare durante gli accertamenti ispettivi.

    Di seguito l’indice generale della documentazione richiesta dalla normativa e le relative sanzioni in caso di inadempienza agli obblighi.

    •   NOMINA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE RSPP - Omessa designazione ammenda da € 2.740 a 7.014
    •   NOMINA ADDETTO ANTINCENDIO E ADDETTO PRIMO SOCCORSO - Omessa designazione ammenda da € 822 a € 4.384
    •   NOMINA DEL RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA RLS - Omessa designazione ammenda pari a € 500
    •   FORMAZIONE ED INFORMAZIONE DEI LAVORATORI - Omessa formazione ammenda da € 1.315,20 a € 5.699,20
    •   FORMAZIONE AGGIUNTIVA PER I PREPOSTI - Omessa formazione ammenda da € 200 a € 800;
    •   REDAZIONE DVR (DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI)

    Mancata o incompleta elaborazione: ammenda da € 2.740,00 a € 7.014,40.
    La mancata redazione del DVR se reiterata può comportare anche la sospensione dell’attività imprenditoriale.